WEB-MAILWEB-MAIL 2
Ricerca personalizzata
Clienti
Recensioni via E-mail
Prendile!
 
Può un film essere perfetto?
Segnalateci i vostri film da 5 spadini!
 
Film
da 1 Spadino
da 1,5 Spadini
da 2 Spadini
da 2,5 Spadini
da 3 Spadini
da 3,5 Spadini
da 4 Spadini
Pubblicità

Condividi Bookmark and Share


Thumbnail Screenshots by Thumbshots

La recensione di Beppe Spadini 


RICORDATI DI ME
Muccino continua a trattare di temi quotidiani (qui le tensioni e aspirazioni familiari, condite da uno sguardo al fenomeno del "velinismo") con un tocco cos vero da meritare, a nostro giudizio, il successo e la crescente attenzione che le sue pellicole attirano all'uscita nelle sale.
Oh, non tutta la ciambella riuscita col buco: deludono un po' il personaggio della Morante, talmente frenetica, specie sul fronte "teatrale" ( un'attrice mancata che tenta il rientro sulle scene) da rasentare la macchietta, e Bentivoglio, il cui sorriso ebete non ci pare la chiave interpretativa pi adatta per il suo personaggio. E non manca qualche altra stonatura (un paio di scene superflue, cos come la voce fuori campo, fastidiosamente paternalistica), ma nel complesso il film C'E'.
C'E' nella rappresentazione dell'universo giovanile, punto di forza Mucciniano dal magnifico "Come te nessuno mai", che trova nei dialoghi freschi e azzeccatissimi e nelle prove dell'esordiente Nicoletta Romanoff e di Silvio Muccino (sempre bravissimo, tanto che saremmo curiosi di vederlo in una pellicola non diretta dal fratello) un validissimo appoggio.
C'E' nell'aspirazione all'evasione dalla propria realt e alla fragilit che ci sorprende quando ci sentiamo apprezzati e oggetto d'attrazione (tema gi dell'"Ultimo bacio"): qui la tentazione una Monica Bellucci mai cos brava, dolce, coraggiosa, commovente, quasi avesse allontanato il latente divismo (comprensibile) di chi passa di copertina in copertina, riscoprendo la ragazza nata in una tranquilla cittadina come Citt di Castello.
C'E' nelle scene dei litigi, magnifiche per l'esattezza chirurgica con cui ricostruiscono le tipiche contraddizioni e i repentini cambiamenti di tono e di rotta cui tutti ci aggrappiamo alla ricerca della "ragione" quando siamo impegnati in una lite.
E C'E' nella sua parte pi pubblicizzata, quella che segue le vicende della figlia, aspirante velina-letterina-quelchesipu. Muccino non lesina sugli aspetti pi deteriori dell'ambiente televisivo, ma lo fa con ammirevole equilibrio, tanto che sia la ragazza che l'accozzaglia di pseudo-star (davvero azzeccati qui i cammei di Silvestrin, Roncato, persino del mitico Taricone, bravo anche se interpreta praticamente un suo alter-ego) che ella incontra alla ricerca dell'occasione "giusta" ci paiono figure pi tristi e problematiche che negative.
Insomma, un film con i suoi difetti ma che parla di storie che sentiamo vere o almeno verosimili, coi toni giusti, con gli interpreti (quasi tutti) giusti: per noi non poco.

Spadini



Ultima recensione Elenco alfabetico Legenda Elenco cronologico


Torna alla homepage Cerca nel sito Scrivi una mail Portfolio clienti | Appuntamenti | Aziende | Casa | Comuni | Lavoro | Rubriche | Sport | Info_Utili | No_Profit | Pubblicità
Ultimo aggiornamento 06.04.20 :: :: Admin
Copyright 2000/2020 GRIFO.ORG Srl - Tutti i diritti riservati
Siti partner noleggio autogru e piattaforme aeree | boxercentonara | allevamento cani golden retriever | cuccioli cani labrador | cuccioli cani maltesi | cani shihtzu | castellobasket.it | cristoferi | esserbella | gamaweb.it | arredo giardini | abbigliamento e accessori sport | accessori e assistenza camper Bologna | biglietto da visita digitale | virtusimola.com