WEB-MAILWEB-MAIL 2
Ricerca personalizzata
Clienti
Recensioni via E-mail
Prendile!
 
Può un film essere perfetto?
Segnalateci i vostri film da 5 spadini!
 
Film
da 1 Spadino
da 1,5 Spadini
da 2 Spadini
da 2,5 Spadini
da 3 Spadini
da 3,5 Spadini
da 4 Spadini
Pubblicità

Condividi Bookmark and Share


Thumbnail Screenshots by Thumbshots

La recensione di Beppe Spadini 


MATCHPOINT
Diciamo subito che non sembra un film di Woody Allen: ma un'osservazione dalle connotazioni pi positive che negative. Il regista newyorkese ultimamente si era incartato in filmettini di maniera tutti "carini", tutti con nitido il marchio dell'ironia "alleniana", ma in qualche caso decisamente insipidi e allungati. Pertanto abbiamo avuto un moto di positiva sorpresa nel vedere il film incanalarsi su toni pi o meno drammatici, seguendo le vicende dell'ex tennista Chris (un ottimo Jonathan Rhys Meyers) e della torbida attrazione di questi per Nola (Scarlett Johansson, a volte pi brava ma mai cos bella), fidanzata del suo amico nonch fratello della sua fidanzata: come dire, potevo capitare in una situazione pi facile ! Per di pi la famiglia dei due fratelli, facoltosissima, preme con terribile violenza "cortese" per un'omologazione di Chris e Nola a stili di vita socialmente accettati, causando involontariamente una reazione ancora pi forte. Ma l'interessante tema di fondo della pellicola, simboleggiato da una bella sequenza al ralenty di una pallina che colpisce il nastro, quanto la sorte incida sulle nostre vite, e se siamo disposti ad accettare che siamo molto meno padroni dei nostri destini di quanto ci piace pensare. La prima parte, quella che studia le dinamiche che si intrecciano tra i vari personaggi, la migliore: Allen conosce troppo bene le debolezze umane per non saperle descrivere molto bene. Alcune scene sono perfette, supportate da una recitazione decisamente d'alto livello che si avvale di dialoghi efficaci e credibili. Il film diventa meno interessante nella seconda parte, quando alcuni rimandi alla cinematografia di Allen sono un po' troppo evidenti ("Crimini e misfatti") e al di l della curiosit di seguire come si conclude la vicenda (che comunque mantiene una non indifferente tensione narrativa) vengono meno chiavi di lettura pi approfondite. Ma dobbiamo dire che tutto sommato il buon Woody aveva bisogno di un segnale di rottura contro il pericolo di un manierismo autoreferenziale, e il film uno dei suoi prodotti migliori degli ultimi tempi.

Spadini



Ultima recensione Elenco alfabetico Legenda Elenco cronologico


Torna alla homepage Cerca nel sito Scrivi una mail Portfolio clienti | Appuntamenti | Aziende | Casa | Comuni | Lavoro | Rubriche | Sport | Info_Utili | No_Profit | Pubblicità
Ultimo aggiornamento 06.04.20 :: :: Admin
Copyright 2000/2020 GRIFO.ORG Srl - Tutti i diritti riservati
Siti partner noleggio autogru e piattaforme aeree | boxercentonara | allevamento cani golden retriever | cuccioli cani labrador | cuccioli cani maltesi | cani shihtzu | castellobasket.it | cristoferi | esserbella | gamaweb.it | arredo giardini | abbigliamento e accessori sport | accessori e assistenza camper Bologna | biglietto da visita digitale | virtusimola.com